Al Future Film Festival 2021 trionfa la Francia

13 Dicembre 2021

FUTURE FILM FESTIVAL 2021

XXI EDIZIONE

Al Future Film Festival 2021 trionfa la Francia

Ecco i premiati della 21esima edizione

CONCORSO LUNGOMETRAGGI

Primo premio: MY SUNNY MAAD di Michela Plavatova (Repubblica Ceca, Francia, Slovacchia)

Secondo premio (ex aequo): SNOTTY BOY di Santiago López Jover, Marcus H. Rosenmüller (Germania, Austria)

Secondo premio (ex aequo): THE CROSSING di Florence Miailhle (Francia)

CONCORSO CORTOMETRAGGI

Primo premio: WHAT RESONATES IN SILENCE di Marine Blin (Francia)

Secondo premioÉCORCE di Samuel Patthey e Silvain Monney (Francia)

Menzione specialeMOM di Kajika Aki Ferrazzini (Francia)

ARVR CONTEST

Strands of Mind di Adrian Meyer (Germania)

AVFX STUDENT AWARD

SKYUP ACADEMY Digital Art School (Montebelluna – TV)

I numeri della XXI edizione: 2 CITTÁ, 7 GIORNI, 47 PROIEZIONI, 61 RELATORI, 11 PANEL

Il festival, a tema Split Screen, con gli omaggi a KON SATOSHI e GEORGE PAL, si è occupato non solo di grande schermo ma anche di realtà aumentata e virtuale, gamification e piccolo schermo di ieri e di oggi, con anteprime italiane e ospiti internazionali.

Direzione artistica: Giulietta Fara

1-2 dicembre: MODENA – Laboratorio Aperto / 8-12 dicembre: BOLOGNA – DumBo, Cineteca, DMS, Das

www.futurefilmfestival.it

Al Future Film Festival 2021 trionfa la Francia. Alla cerimonia che si è tenuta stasera, 12 dicembre, in Cineteca a Bologna, la giuria, costituita da Marco Bellano (Università di Padova), Raul Garcia (Animation Department I Simpson) e Roy Menarini (Università di Bologna), ha premiato per la sezione lungometraggi(1) MY SUNNY MAAD di Michela Plavatova (Repubblica Ceca, Francia, Slovacchia), (2 ex aequo) SNOTTY BOY di Santiago López Jover, Marcus H. Rosenmüller (Germania, Austria) e (2 ex aequo) THE CROSSING di Florence Miailhle (Francia). Mentre per la sezione cortometraggi(1) WHAT RESONATES IN SILENCE di Marine Blin (Francia), (2) ÉCORCE di Samuel Patthey e Silvain Monney (Francia), menzione speciale per MOM di Kajika Aki Ferrazzini (Francia).

Vince l’ARVR Contest, dedicato alle proiezioni con i visori di realtà aumentata e virtuale, “Strands of Mind” di Adrian Meyer (Germania, 2021), mentre la SkyUp Academy di Montebelluna (TV), con “The Child”, si aggiudica l’AVFX Student Award, che premia il miglior lavoro delle scuole di effetti visivi italiani.

2 città, 7 giorni, 47 proiezioni, 61 relatori, 11 panel. Ecco i numeri della XXI edizione della manifestazione organizzata da Doc Servizi e dalla sua area Doc Games, Comics & Cartoons, che associa professionisti di rilievo nei campi delle nuove tecnologie e dei new media, con la direzione artistica di Giulietta Fara e in collaborazione con l’Associazione Amici del Future Film Festival. Protagonisti dei giorni modenesi e bolognesi, proiezioni e contenuti legati al mondo dell’animazione: dai film e corti in concorso, alle opere in ambito AR/VR e “new frontiers”, ai workshop sulla realtà aumentata e virtuale, con esperti di gamification e professionisti del settore.

“Siamo molto soddisfatti di questa scommessa: ripartire in, ancora, piena pandemia, con le regole appena cambiate, dopo due anni di fermo – è il commento della direttrice artistica Giulietta Fara – La giuria, il pubblico, le persone coinvolte a vario titolo e tutti gli ospiti ci hanno dimostrato che la direzione è quella giusta. Effetti visivi, animazione, vfx e gaming hanno mostrato il meglio di sé, dimostrando una vitalità incredibile.”

Il festival ha reso omaggio al regista Kon Satoshi con la proiezione del documentario Satoshi Kon, The Illusionist di Pascal-Alex Vincent, presentato allo scorso Festival del Cinema di Cannes in anteprima mondiale, e a George Pal, con la presentazione dei restauri delle sue opere con i Puppetoon movies, a cura di Arnold Leibovitz. Tante le anteprime italiane, tra cui quella del making of della serie “Strappare lungo i bordi” di Zerocalcare e di “The Deer King” di Masashi Ando e Naohoko Ueashi, il nuovo film fantasy della Production I.G, distribuito nelle sale italiane da Koch Media.

Tra i focus speciali dell’edizione 2021 del festival, Piano terra || Ground Floor, ciclo di tre proiezioni dedicate alla cinematografia d’animazione che denuncia il consumo di suolo, il disastro ambientale degli oceani inquinati, il mancato rispetto per l’ambiente, la sua flora e la sua fauna: L’uomo che piantava gli alberi (L’homme qui plantait des arbres) di Frédéric Back (Canada, 1987), La collina dei conigli di Martin Rosen (UK, Stati Uniti d’America, Canada, 1978) e la Maratona Conan Il Ragazzo del Futuro di Hayao Miyazaki (Giappone, 1978).

FUTURE FILM FESTIVAL

Future Film Festival ha l’obiettivo di scoprire nuove cinematografie e nuove frontiere delle tecnologie, gaming, realtà virtuale e aumentata, sostenendo anche la creatività italiana del settore e valorizzando la ricca esperienza emiliano-romagnola in un contesto internazionale, con azioni mirate e progettate assieme agli imprenditori e ai professionisti.

Il festival si è avvalso del contributo di Regione Emilia-RomagnaEmilia Romagna Film CommissionComune di BolognaComune di Modena, Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, Fondazione Unipolis, con il sostegno di Cineteca BolognaClust-Er CreateCentro di Ricerca per l’interazione con le industrie culturali e creative, Laboratorio Aperto di Modena, DumBoCinecaVisit LabLegacoop BolognaLegacooop Estense, CNA Emilia Romagna. Mediapartner Radio Rai 3Silenzioinsala.com, Taxidrivers.

CERIMONIA DI PREMIAZIONE

12 Dicembre 2021

Questa sera a partire dalle ore 19:30 presso la Sala Scorsese si terrà la Cerimonia di Premiazione dei corti e dei lungometraggi in concorso.

GIURIA FUTURE FILM FESTIVAL 2021

Marco Bellano
Professore a contratto di History of Animation all’Università di Padova. Giornalista, si occupa di divulgazione e didattica musicale. Collabora con l’Orchestra di Padova e del Veneto e il Palazzetto Bru Zane.

Raul Garcia
Regista e animatore, ha lavorato a progetti personali come Extraordinary Tales (2013), come animatore in film quali Aladdin (2019), e attualmente lavora nell’animation department de I Simpsons.

Roy Menarini
Giornalista e critico cinematografico. Professore ordinario Università di Bologna, Dipartimento delle Arti in Cinema, Fotografia e Televisione.

 

INGRESSO LIBERO

Per accedere agli spazi è necessario esibire il green pass**
**le norme possono cambiare in base alle nuove disposizioni ministeriali

ANTEPRIMA videoclip MAX GAZZE’ “Figlia”

11 Dicembre 2021

IN ANTEPRIMA
IL NUOVO VIDEO DI ANIMAZIONE DI

MAX GAZZE’
“FIGLIA”

Verrà proiettato durante la premiazione del Future Film Festival

Domani 12 dicembre a partire dalle 19.30 presso la sala Scorsese in Cineteca a Bologna

Il Future Film Festival si chiuderà con un’anteprima speciale: lo storico festival internazionale del cinema di animazione lancerà il nuovo video di Max Gazzè, “Figlia”, un’opera d’arte di animazione dallo sguardo cinematografico, realizzata da Imaginarium Studio.

Alla presentazione saranno presenti Davide Giannoni e Francesca Pasquinucci, creatori dell’opera e fondatori dello studio toscano attivo dal 2011, già premiato nel 2018 come Eccellenza Italiana per l’Arte dall’Istituto Italiano di Cultura di Los Angeles e dalla Iacc Italy – America Chamber of Commerce West, che si occupa di scenografia e arti visive per la musica e l’opera lirica. Francesca e Davide avevano già collaborato con Max Gazzè sul progetto sinfonico “Alchemaya”.

Tra simbolismo e visioni, grafica in 3D e illustrazione tradizionale su carta, il video di “Figlia” si avvicina più a un’opera d’arte cinematografica che a un semplice videoclip.

INGRESSO LIBERO

Per accedere agli spazi è necessario esibire il green pass**
**le norme possono cambiare in base alle nuove disposizioni ministeriali

THE DEER KING – Evento speciale

11 Dicembre 2021

The Deer King

(Shika no Ō: Yuna to Yakusoku no Tabi)
di Masashi Ando e Masayuki Miyaji
Giappone, 2021, 120’
V.O. con sottotitoli italiani

Stasera alle 21:00 presso la Sala Scorsese della Cineteca, il nuovo film fantasy della Production I.G., tratto dalla serie di romanzi scritti da Naohoko Uehashi e adattati dalla Kadokawa come manga, vede il character design firmato dallo stesso Ando. Van è a capo di un gruppo di soldati pronti a morire per difendere le loro terre da un grande impero che vorrebbe assoggettarle a sé. Invece di esser ucciso, però, Van è catturato come schiavo. Una notte, un branco di cani attacca la miniera dove lavora Van, e subito scoppia una strana epidemia.

Ingresso con biglietto, Pass e accredito
ACQUISTA QUI

Per accedere agli spazi è necessario esibire il green pass**
**le norme possono cambiare in base alle nuove disposizioni ministeriali

VFX DNA

10 Dicembre 2021

Gli italiani e gli effetti visivi, sessioni dedicate agli showcase di effetti visivi, con i making of dei più recenti film in uscita.

Coordina Franco Valenziano
VFX Supervisor e presidente AVFX
Domani al DAMSLab/Auditorium alle ore 15,30

Partecipano: Erik Caretta, vfx Supervisor Hive Division – “In-camera VFX”; Diego Panadisi, CEO&Founder Why Worry Production – “vfx in Why Worry”; Alessio Bertotti e Filippo Robino, Alps Studios “un nuovo studio di vfx a Torino”; Fabio Cerrito, Head of vfx Frame by Frame “FbF da 10 a 100”; Stefano Leoni e Elisabetta Rocca, EDI “i vfx di Freaks Out”; Simone Silvestri Supervisore effetti visivi Palantir Digital e Vito Picchinenna Producer effetti visivi Palantir Digital con il making of del film “Diabolik”, diretto da Manetti Bros.

A seguire AVFX Student Award: premiazione del miglior lavoro delle scuole di effetti visivi italiane. Proiezione della shortlist.

 

INGRESSO CON BIGLIETTO, PASS E ACCREDITO
ACQUISTA QUI
 
Per accedere agli spazi è necessario esibire il green pass**
**le norme possono cambiare in base alle nuove disposizioni ministeriali

(Z)ZeroCalcare STRAPPARE LUNGO I BORDI – Il making of

9 Dicembre 2021

Appuntamento da non perdere con il dietro le quinte della serie animata pubblicata sulla piattaforma di streaming Netflix lo scorso 17 novembre.
Interverranno Giorgio Scorza e Davide Rosio di MoVimenti Producion
Ingresso con biglietto, Pass e accredito
ACQUISTA QUI
 
 
Per accedere agli spazi è necessario esibire il green pass**
**le norme possono cambiare in base alle nuove disposizioni ministeriali

FUTURE PITCH – Sessione one-to-one

9 Dicembre 2021

AVVISO IMPORTANTE

Considerato l’alto numero dei partecipanti, l’Organizzazione ha ritenuto opportuno fare una valutazione approfondita di tutti i progetti e di rimandare la sessione di one-to-one entro e non oltre febbraio 2022.

Vi ricordiamo comunque il workshop di venerdì 10 dicembre 2021 ore 10:00 – 12:00
FUTURE PITCH: Quale futuro per le linee pubbliche e private a sostegno delle nuove produzioni nel cinema di animazione e FX

:: ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria ::

Click qui per prenotare
https://boxerticket.ticka.it/prenota-nomap.php?negozio_evento_id=1984

“Future Videogames”: TerrorBane e The Darkest Tales

8 Dicembre 2021

Fantasy e fiaba “dark” saranno le atmosfere dei nuovi videogiochi del 2022 presentati oggi al Future Film Festival, nell’ambito del panel “Future Videogames”: TerrorBane e The Darkest Tales

Durante il panel curato e condotto da Ivan Venturi, presentati anche Close To The Sun e Nocturama Bononia (pre-beta scaricabile sul sito)

www.futurefilmfestival.it

Fantasy fiaba “dark”. Sono queste le atmosfere dei nuovi videogiochi che usciranno nel 2022 presentati oggi al Future Film Festival (a Bologna fino al 12 dicembre), nell’ambito del panel “Future Videogames”, curato e condotto da Ivan Venturi.

Durante il panel, panoramica sui videogiochi made in Italy, proiettati sul grande schermo e raccontati dagli stessi autori, è stato presentato TERRORBANE di Bitnine Studio, che verrà rilasciato a inizio 2022. Lettera d’amore al mondo dei videogame, nominato miglior videogioco originale al Gamescom Award 2021, TerrorBane è un videogioco d’ispirazione fantasy, comico, dedicato ai bug sui quali si imbattono i programmatori di videogame.

Altra novità, che verrà rilasciata a marzo 2022 (in contemporanea per PC e console), è THE DARKEST TALES di Trinity Team. Se un incubo diventa realtà, gli unici a poter essere d’aiuto sono solo coloro che durante l’infanzia si pensava avessero poteri magici. Un orsacchiotto coraggioso si dirige dall’altra parte del “per sempre felici e contenti” per salvare la sua proprietaria Alicia.

La demo del gioco (che si svilupperà su 9 livelli), scaricabile gratuitamente da Steam, dal 7 dicembre è anche disponibile su X-box store.

Il Trinity Team ha annunciato anche che è già iniziata la pre-produzione di Slaps and Beans 2, il seguito del videogioco su Bud Spencer e Terence Hill che li ha resi famosi.

Durante il panel sono stati presentanti anche CLOSE TO THE SUN di Storm in a Teacup, ibrido tra survival horror e avventura fantascientifica, uscito nel 2019, e il progetto NOCTURAMA BONONIA, progetto di Italian Party of Indie Developers, in collaborazione con Accademia di Belle Arti di Bologna, Conservatorio G.B. Martini di Bologna e Demetra Formazione. Si tratta di un proto-videogame contenitore di visual novel, di genere urban fantasy, ambientate in una Bologna notturna. Le storie sono legate a luoghi, monumenti e oggetti cittadini, localizzati su una mappa di Bologna, e raccontano di personaggi diversi tra loro ma con un unico comune denominatore: vivere la notte più importante della propria esistenza. Ogni visual novel ha il suo team di produzione, e quindi uno stile caratterizzante e una propria estetica. Ad oggi è possibile scaricare la pre-beta di Nocturama Bononia sul sito: https://www.ipid.dev/nocturama/

Già disponibile gratuitamente in versione beta su PC, MAC e Android. Prossima pubblicazione sugli store internazionali.

“Dozens of Norths” di Koji Yamamura in anteprima italiana.

7 Dicembre 2021

Future Film Festival inaugura con “Dozens of Norths” di Koji Yamamura in anteprima italiana.

A presentare la pellicola, lo stesso Kōji Yamamura in videocall.

Il regista rafforza la sua professione negli anni ’90, dedicandosi principalmente al cinema d’animazione per l’infanzia.

Candidato all’Oscar nella categoria miglior cortometraggio d’animazione nel 2003 con Atama Yama (Monte Atama), si afferma come regista internazionale di cinema d’animazione, tra i primi dieci al mondo con titoli del calibro di oshi wo Totta Wani (Il vecchio coccodrillo, 2005), Kafuka: Inaka Isha (Kafka – medico di campagna, 2007), e Maiburijji no Ito (Muybridges’ String, 2011).

Nel 2019, il governo giapponese gli conferisce la Medaglia d’Onore con Nastro Viola. Membro dell’Academy of Motion Picture Arts and Sciences (Stati Uniti), è docente presso la Tokyo Geijutsu Daigaku (Università delle Arti di Tokyo).

Ci sono tanti Nord, e sono tutti molto solitari. Anche se si incontrano tante persone, è difficile tenerne memoria. Il primo lungometraggio scritto, dipinto e diretto da Koji Yamamura, tratto dalle illustrazioni dell’autore per il mensile Bungakukai (Bungeishunju).

Sala Scorsese, Cineteca
Mercoledì 8 dicembre ore 20:00
Inaugurazione del XXI Future Film Festival
Concorso Lungometraggi
DOZENS OF NORTHS
(Ikuta No Kita# di Koji Yamamura, Giappone, Francia, 2021, 64’ V.O. con sottotitoli italiani)

Ingresso a tutte le proiezioni con biglietto, Pass e accredito
PRENOTA QUI

 

Per accedere agli spazi è necessario esibire il super green pass**
**le norme possono cambiare in base alle nuove disposizioni ministeriali

FUTURE VIDEOGAMES

5 Dicembre 2021

Un appuntamento da non perdere, curato e condotto da Ivan Venturi.

Una panoramica sui videogiochi made in Italy, proiettati sul grande schermo e raccontati dagli stessi autori, per esplorare le infinite potenzialità narrative e audiovisive del medium del terzo
millennio.

Interverranno: per Stormind Games, con “Batora“, Fabrizia Giuffrida e Manuel Moavero; per IPID/ABABO/ConsBO/ Demetra, con “Nocturama“, Giovanni Zabardi, Andrea D’Angelo, Simonluca Laitemperg, Jessica Fabi (Demetra), Otto Gabos, (Accademia delle belle Arti Bo); per Storm in a Tea Cup, con “Close to the sun“, Roberto Semprebene; per Trinity Team, con “Darkest Tales“, Gerardo Verna; per Italian Games Factory, con “Haunted Space“, Luca Michelotti e Fabio Brigidi; per Bitnine, con “Terrorbane“, Luca Spazzoli; per Kidonion Studio, con “River Tails: Stronger Together“, Gabriele Gangemi; per Red Koi Box, con “Faraday Protocol“, Giacomo Sala; Raoul William Bragheri, con “Fech the Ferret“.

Per darvi la misura dell’emozione e dell’importanza di questo appuntamento, ci affidiamo alle parole di Ivan Venturi:
Siamo lieti di partecipare a questa rinnovata edizione del Future Film Festival con un evento nell’evento. All’interno del Future Videogame mostreremo nove eccellenze videoludiche italiane, videogiochi con spessore narrativo e audiovisivo, alcuni già pubblicati con successo sul mercato internazionale e altri che lo saranno a breve. Racconteremo i videogiochi, la loro storia e la storia di chi li ha realizzati.

Ingresso libero su prenotazione
Mercoledì 08 dicembre 2021
DAMSLab/Auditorium
dalle ore 10:00 alle 13:00 e dalle ore 14:00 alle 17:00
• 10:00 – 13:00
PRENOTA ORA

• 14:00 – 17:00
PRENOTA ORA

* Per accedere agli spazi è necessario esibire il super green pass
** Le norme possono cambiare in base alle nuove disposizioni ministeriali